Adattamento: si riferisce all'adeguamento alla convivenza con un pericolo naturale. 

Adattamento ai cambiamenti climatici: implica l'adeguamento ai cambiamenti del clima. Obiettivo dell'adattamento è la riduzione della vulnerabilità agli effetti nocivi del cambiamento climatico come, ad esempio, le indondazioni costiere, gli eventi meteorologici estremi o la sicurezza alimentare. Comprende anche la possibilità di sfruttare al massimo tutte le opportunità benefiche associate ai cambiamenti climatici quali ad esempio, in alcune regioni del mondo più lunghe stagioni per la crescita delle colture o maggiori raccolti.

Cambiamento climatico: un cambiamento a lungo termine nei modelli meteorologici medi definiscono i climi locali, regionali e globali della Terra  Il clima della Terra cambia in risposta a cause astronomiche naturali che nelle epoche geologiche hanno portato a perido di glaciazione e a periodi interglaciali di clima caldo. I cambiamenti osservati nel clima terrestre dall'inizio del XX secolo sono principalmente causati dalle attività umane, in particolare dai combustibili fossili, che producendo grandi quantità di gas serra causano un riscaldamento anomalo dell'atmosfera Terra.

Pianure costiere: pianure vicino al mare. Sono zone altamente vulnerabili all'innalzamento del livello del mare.

Zona costiera : la zona compresa tra l'entroterra e il mare.

Delta di un  fiume : È un'area piatta a forma di ventaglio che si forma per deposizione di sedimenti alla foce di un fiume. 

Impatto di un disastro: è l'insieme degli effetti fisici e sociali di un pericolo su una comunità. Gli impatti fisici comprendono vittime (morti, feriti e malattie), danni all'ambiente antropico (agricoltura, edifici, infrastrutture) e all'ambiente naturale.

Esposizione: è la situazione delle persone, degli edifici, delle infrastrutture, della capacità produttiva e di altri beni umani tangibili situati in aree a rischio.

Valore esposto : è una misura dell'esposizione. Può includere il numero di persone,  valutazioni specifiche sulle risorse presenti in un'area (es. valore stretegico) ed esposti a qualsiasi particolare pericolo. Il valore viene utilizzato per stimare i rischi quantitativi associati a tale pericolo nell'area di interesse.

Pericolo di inondazioni : la possibilità che si verifichi un'inondazione. Nelle zone costiere il pericolo di inondazione è legato ad eventi meteorici estremi combinato all'innalzamento del livello del mare

Rischio di inondazione : la p il riscaldamento a lungo termine del sistema climatico di tutta la Terra osservato sin dal periodo preindustriale (tra il 1850 e il 1900) e causato principalmente delle attività umane. Il termine è spesso erroneamente usato come sinonimo di cambiamento climatico, sebbene quest'ultimo si riferisca sia al riscaldamento  che raffreddamento dellle temoerature globali che nel cosro delle ere geologiche hanno portato all'alternanza di perodi glaciali e intergleciali.  Rappresenta la misura dell'aumento medio della temperatura della superficie globale della Terra.ossibilità di perdite o lesioni in risposta alle inondazioni. Il rischio è il prodotto tra il pericolo di alluvione, la vulnerabilità del terreno o dei beni e il valore esposto in gioco. 

Riscaldamento globale : il riscaldamento a lungo termine del sistema climatico di tutta la Terra osservato sin dal periodo preindustriale (tra il 1850 e il 1900) e causato principalmente delle attività umane. Il termine è spesso erroneamente usato come sinonimo di cambiamento climatico, sebbene quest'ultimo si riferisca sia al riscaldamento che raffreddamento dellle temoerature globali che nel cosro delle ere geologiche hanno portato all'alternanza di perodi glaciali e intergleciali. Rappresenta la misura dell'aumento medio della temperatura della superficie globale della Terra.

Effetto serra: è un fenomeno di regolazione della temperatura di un pianeta che presenta un'atmosfera. Nel caso della Terra alcuni gas presenti nell'atmosfera permettono di trattenere come calore parte dell'energia proveniente dal Sole.  L'effetto serra è un fenomeno naturale che fa sì che la temperatura media sulla superficie terrestre sia di 15 ° C e favorisca la vita; senza di esso la temperatura media della superficie terrestre sarebbe di circa -18 ° C

Tuttavia l'eccesso di gas serra nell'atmosfera causa un aumento anomalo delle temperature globali medie. Oggi l'effetto serra è infatti il principale responsabile dello scioglimento delle calotte polari e ghiacciai di montagna, di fenomeni meteorologiche estremi, di inondazioni, di incendi e di siccità.

Gas serra: Sono gas che assorbono le radiazioni infrarosse emesse dalla superficie terrestre e ne irradiano una parte di nuovo nell'atmosfera  terrestre. L'atmosfera terrestre si riscalda quindi a causa di due fenomeni distinti: (1) i raggi del sole assorbiti dalla superificie terrestre vengono riemessi sotto forma di radiazione infrarossa (termica); (2) una parte di questa radiazione termica viene assorbita dai gas serra e riemessa ancora come  radiazione infrarossa (termica).  I principali gas serra nell'atmosfera terrestre sono il vapore acqueo (H2O), l'anidride carbonica (CO2), il metano (CH4 ), il protossido di azoto (N2O) e l'ozono (O3). 

Pericolo : un processo, fenomeno o attività umana che può causare la morte, lesioni o altri impatti sulla salute, danni alla proprietà, interruzioni sociali ed economiche o degrado ambientale. I pericoli possono essere naturali, tecnologici, socio-naturali o una qualsiasi combinazione di essi in origine.

ICCP: L'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) è l'organismo delle Nazioni Unite per la valutazione delle informazioni scientifiche relativa al cambiamento climatico.

Laguna: Zona di acqua bassa separata dal mare da basse dune sabbiose

Subsidenza del suolo: l'abbassamento della superficie del terreno con movimento orizzontale minimo o nullo. Può essere causato da processi naturali o da attività umane. I primi includono vari fenomeni carsici, disgelo del permafrost, consolidamento, ossidazione dei suoli organici, deformazione crostale lenta (aggiustamento isostatico), tettonica, cedimento di una caldera e ritiro di lava fluida da sotto la superficie. Le attività umane includono l'estrazione sotterranea o l'estrazione di fluidi sotterranei, ad esempio petrolio, gas naturale o acque sotterranee. 

La subsidenza del suolo produce localmente un innalzamento del livello del mare anche oltre i valori medi globali.

Disadattamento: azioni che possono comportare un aumento del rischio di esiti avversi legati al clima o una maggiore vulnerabilità ai cambiamenti climatici.

Mitigazione: azioni dedicate alla riduzione dell'impatto dei pericoli. 

Mitigazione del cambiamento climatico: azioni che comportano la riduzione dei gas serra che intrappolano il calore nell'atmosfera. L'obiettivo della mitigazione è quello di frenare l'aumento dei  livelli di gas serra in un arco di tempo sufficiente per consentire agli ecosistemi di adattarsi naturalmente ai cambiamenti climatici, garantire che la produzione alimentare non sia minacciata e consentire allo sviluppo economico di procedere in modo sostenibile (dal rapporto 2014 sulla mitigazione of Climate Change dal Gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite, pagina 4). Queste azioni comprendono la riduzione delle fonti  energetiche che producono questi gas e la realizzazione dei cosiddetti "pozzi" ovvero fonti di immagazzinamento questi gas.

Soluzioni naturali: si riferisce a un concetto generale per vari approcci relativi all'ecosistema. Copre azioni per proteggere, gestire in modo sostenibile e ripristinare ecosistemi naturali o modificati. Le soluzioni naturali mirano  migliorare la resilienza degli ecosistemi, la loro capacità di rinnovamento e la fornitura di servizi.

Preparazione: la conoscenza e le capacità  di anticipare, rispondere e riprendersi efficacemente dagli impatti di catastrofi probabili, imminenti o attuali, sviluppate dai governi, dagli organi competenti, dalle comunità e dagli individui.

Prevenzione : attività e misure per ridurre la vulnerabilità e l'esposizione finalizzate alla mitigazione dei rischi di catastrofi.

Area di bonifica: terreno reso edificabile o agricolo. Queste aree, essendo a quote basse, sono naturalmente vulnerabili alle inondazioni. Quando si trovano lungo la costa possono essere allagate dallo straripamento di fiumi e dall'invasione del mare.

Resilienza: la capacità di un sistema, di una comunità o di una società esposta ai pericoli di resistere, assorbire, accogliere, adattarsi, trasformarsi e riprendersi dagli effetti di un pericolo in modo tempestivo ed efficiente, adattando e trasformando positivamente le proprie strutture e mezzi per vivere di fronte a stress a lungo termine, cambiamenti e incertezze.

Rischio: la possibilità che un pericolo provochi perdite o danni. Il rischio è calcolato dalla probabilità di accadimento di eventi pericolosi moltiplicata per la vulnerabilità ad essi e per il valore esposto in gioco. 

Aumento relativo del livello del mare (RSLR) : variazioni del livello del mare locale rispetto al livello medio del mare globale causate da fattori naturali e / o antropici locali (es. Tettonica, vulcanismo, compattazione del suolo, prelievo di liquidi dal sottosuolo, ecc.). L'aumento relativo del livello del mare può essere significativamente maggiore della media globale.

Cambiamenti del Livello del Mare (SLC; Sea Level Changes: cambiamenti globali (aumento e diminuzione) del livello medio del mare. Sono causati da cambiamenti a lungo termine della massa e della densità degli oceani come conseguenza di fattori astronomici (es. Variazione delle orbite terrestri e dell'inclinazione degli assi), climatici (es: espansione termica dell'oceano, scioglimento dei ghiacciai e calotte polari) e tettonici (es: tettonica a placche)

Aumento del livello del mare (SLR; Sea Level Rise): aumento globale del livello medio del mare. L'aumento del livello del mare osservato dalla metà del XIX secolo è causato principalmente dal riscaldamento globale (vedi Riscaldamento globale). 

 Vulnerabilità: le condizioni determinate da fattori o processi fisici, sociali, economici e ambientali che aumentano la suscettibilità di un individuo, una comunità, risorse o sistemi agli impatti dei pericoli.

Share