Alexandria panoramica
Wikimedia Commons. TheEgyptian, CC BY-SA 3.0 - The image has been reshaped 

Alessandria: delta del Nilo (Egitto)

 
 
sfinge 1 web
1. credits foto Savemedcoasts2
 
2. Alessandria 2346973947 5029513268 o
2. La città di Alessandria di Egitto

La città di Alessandria d’Egitto, con oltre 5 milioni abitanti, è la città costiera più grande del Mediterraneo. Si estende per circa 40 km lungo la costa egiziana del Mediterraneo, sulla zona ovest del delta del Nilo, il più grande delta fluviale del Mediterraneo e uno dei più grandi del mondo, con una superficie di circa 24.000 km2. La città sorge su una striscia di terra che separa il mar Mediterraneo dalla palude Mareotide ("Mariout"). Oggi è una meta turistica molto frequentata e anche un importante centro industriale.

Fin dall’antichità fu un importante centro portuale e commerciale. Durante il periodo ellenistico il suo porto era dotato di un grande faro alto circa 135 m, noto per essere una delle sette meraviglie del mondo antico. Nella città sorgeva anche la più grande biblioteca esistente. Ancora oggi si possono osservare i resti di edifici di epoca greco-romana ed egizia. Le rovine dell'antica città cristiana di Abu Mena, a sud est di Alessandria, sono presenti nell'elenco UNESCO dal 1979.

Fenomeni osservati associati all’aumento del livello marino (SLR)

Tutta l’area occupata dal delta del Nilo, inclusa la costa di Alessandria, è posta a quote poco al di sopra del livello del mare attuale e in alcune aree anche al di sotto di questo. L’area è interessata da subsidenza  che raggiunge valori anche di molti millimetri all'anno ed è dovuta alla natura geologica del delta del Nilo, i cui sedimenti si compattano nel tempo. La subsidenza del delta viene oggi misurata da terra e dallo spazio ma i suoi effetti nel tempo sono testimoniati dai resti di edifici, costruiti in terra nel periodo romano ed egiziano, che oggi sono sommersi nel mare prospiciente Alessandria.

Effetti e questioni aperte

L'aumento del livello marino e la subsidenza espongono a rischio costiero la popolazione residente, la cui densità raggiunge quasi i 2000 abitanti per km2. A rischio sono anche i beni culturali. Diviene quindi estremamente importante disporre di scenari attendibili di aumento del livello marino locale per i prossimi decenni per supportare strategie di intervento e migliorare la qualità della vita della popolazione residente.


 Crediti immagini:

2 - https://it.wikipedia.org/wiki/Alessandria_d%27Egitto#/media/File:Alexandria_Corniche_(2346973947).jpg Wikimedia Commons. Francisco Anzola - Alexandria Corniche, CC BY 2.0 - L'immagine è stata ritagliata
Share