L’innalzamento del livello del mare ha molteplici effetti: le zone costiere si trasformano in lagune e paludi, le inondazioni dei fiumi hanno un impatto maggiore, gli effetti delle tempeste, dell'erosione costiera e dello tsunami sono amplificati.

Se il livello del mare continuerà a salire in pochi anni molte piccole isole basse e pianure costiere saranno allagate.

In alcuni paesi le persone sono già costrette ad allontanarsi dalle proprie case per trasferirsi in zone interne.

Nel Mediterraneo, la laguna di Venezia e la foce del Basento in Italia, il delta dell'Ebro in Spagna, il delta del Rodano in Francia, il delta del Nilo in Egitto e la pianura costiera di Chalastra in Grecia, sono tra le aree più esposte al pericolo di inondazioni. Qui  più di 1 milione di persone sono a rischio: oggi subiscono gli effetti delle inondazioni provocate dalle tempeste; nel prossimo futuro, la loro terra sarà probabilmente allagata in modo permanente.

Share